milano, canonica, sarpi, arena, trinità, oratorio


Vai ai contenuti

CITTA DI MARE michela pochintesta

RUBRICHE

CITTA’ DI MARE
di Michela Pochintesta

San Remo è una bella cittadina di mare. Si trova di tutto. Per gli amanti del mare non mancano infinite spiagge di ogni genere. Sono state delineate con la massima precisione. Vi sono quelle in sabbia e quelle costituite prevalentemente da rocce; quelle con tanti giochi per i bambini, quelle con gli svaghi per gli adulti. Anche il mare sembra adeguarsi alle esigenze dei più atletici nuotatori. In alcuni punti esso è limpidissimo. E’ facile scorgere i fondali abitati da ricci di mare e varie specie di pesci che vigilano sui subacquei armati di pinne, maschera e bombole. Non mancano in ogni spiaggia gli attenti bagnini con la canottiera rossa sempre gentili con tutti i villeggianti. Poi in centro c’è il famoso Corso Matteotti con tanti negozi di illustri stilisti.
E’ frequentato per un verso da gente con la puzza sotto il naso e un mucchio di soldi, dall’altro dai turisti che amano farsi fotografare davanti al Teatro Ariston, al Casino’ o un po’ dovunque. Non bisogna dimenticare la San Remo vecchia. Sono caratteristici i vicoli che si intrecciano come una pigna circondati da mura fortificate inizialmente un tempo per difendersi contro i pirati barbareschi. E io che mi sento un po’ come un pesce fuor d’acqua, in mezzo a tutta questa gente estranea, cerco di coltivare la mia passione per l’arte della scrittura. Un altro posto importante della città è Piazza Colombo, dove quasi tutte le sere vi sono vari spettacoli e concerti. Essa è caratterizzata da una bella fontana, da muretti che circondano le aiuole e fungono da panchine ed infine da un grande palco. Si sono appena esibiti i Velvet, un gruppo rock molto interessante. Sanno trasmettere emozione. Essi stanno sul palco come furetti per magia e con le parole della bella musica, come dicono loro, mi fanno correre più su almeno con la fantasia. Beh, si sa, l’arte della musica e quella della scrittura vanno di pari passo, ti aprono la mente, ti fanno venire voglia di vivere, cancellando le ingiuste delusioni e desiderio di realizzarti, stuzzicando l’ambizione. Certo trovare l’ispirazione non è facile. Per ora tutto quello che mi detta il cuore è questo. So che è poco, ma è un inizio spero buono. E Scrivendo mi sento non fuori posto, ma capita e in armonia con il mondo. Non tornano qui i fantasmi del passato o meglio se tornano li caccio via. Mi piacerebbe trovare un lavoro qui, conoscere amici letterati disinvolti con la mia stessa passione per scambiarci opinioni e formare un “Bloombsbury Group” alla Virginia Woolf, magari farmi un ragazzo e formare una famiglia. Ma poi penso che questo potrei farlo anche in un altro posto, ma sempre al mare, perché il mare con il suo modo di vivere particolare per me è vita, mi fa sentire me stessa e mi fa tornare a dirmi CARPE DIEM !.




Michela Pochintesta


index | CHI SIAMO | LA ZONA | RUBRICHE | AREA MULTIMEDIA | VETRINA | Mappa del sito


Copyright Sognidignomo - Tutti i diritti riservati - Webmaster Emanuele Mantovani oggi è | info@sognidignomo.it

Torna ai contenuti | Torna al menu